Italia, 68 mila le imprese del benessere e del fitness. Roma, Milano e Napoli le prime

Italiani popolo di santi, poeti, navigatori e amanti del benessere e dello sport. Una tendenza dimostrata dai numeri: nel  nostro Paese sono infatti attive ben 68 mila imprese nel comparto fitness e bellezza in senso lato. E un sesto di queste si concentra in Lombardia.

Che business lo star bene

Sono 67.917 le imprese del settore, +1,8% in un anno trainate dalla crescita dei servizi di pedi-manicure, +11,4%. Prima è Roma dove si concentra il 7,8% delle attività italiane legate al fitness e benessere (5.294), specializzata per lo più in istituti di bellezza (2.591). Al secondo posto Milano (3.693), prima per centri benessere (462) e palestre (292), al terzo Napoli (3.001) che tallona Roma nelle attività del commercio specializzato (cosmetica, profumerie ed erboristerie) con 1.241.

Lombardia in ottima salute

In Lombardia, in base ai dati diffusi dalla Camera di Commercio di Milano, sono oltre 11 mila le imprese attive nel settore del benessere e fitness nel 2017. Un numero in aumento del 3,3% in un anno. Quelle lombarde rappresentano circa un sesto di tutte le imprese attive in Italia nel comparto, grazie anche alla presenza tra le prime dieci province italiane di tre lombarde: Milano con 3.693 imprese, il 5,4% nazionale, al secondo posto per attività dopo Roma (7,8%), Brescia sesta con 1.485 imprese e Bergamo settima con 1.304. La Lombardia pesa soprattutto nel settore delle palestre, raccogliendo il 21% delle attività italiane, nei centri benessere (30%) e nei servizi di manicure e pedicure (22,7%) e di bellezza (18%). Forte anche la presenza di imprese lombarde nel settore del commercio di prodotti macrobiotici e dietetici (183 sedi di impresa su 1.054 in Italia, il 17,4% del totale).

Il fitness provincia per provincia

A livello provinciale, analizzando il numero di aziende del settore, Milano è prima in regione con 3.693 imprese, il 32,8% lombardo e una crescita del 4,4% in un anno. Poi, per numero di attività, vengono Brescia (1.485 imprese e +1,8% tra 2016 e 2017), Bergamo (1.304, +3,2%) e Varese (1.004, +2,9%). Monza è quinta (861 imprese, +2,5%). Le crescite maggiori in un anno si registrano a Mantova (+5%) e Sondrio (+4,6%).

Crescono anche le imprese straniere

Le imprese straniere, sempre del comparto benessere e fitness, sono 1.226 nel 2017 in Lombardia, 5.316 in Italia. Crescono rispettivamente del +16,9% e +7,8%  rispetto al 2016.  Le imprese straniere pesano soprattutto a Milano dove sono ormai il 17,2% del settore, a Brescia (10,9%) e Como (9,4%) mentre crescono di più a Lecco (+53,8%), Pavia (+32,3%) e Bergamo (+24,7%).

Commenti chiusi.